logo fatf

Franco Agostino Teatro Festival

dal 1999 il Teatro dell'Educazione

XX Edizione: E' Festa!

E' Festa!

19/04/2018
Concorso

Spazio creattivo DimiDimitri Via Case Sparse di Santa Rita n. 6 Novara

Fatf Novara Rassegna Concorso

IL CANTIERE CREATTIVO
Scuola di Circo e Teatro – Novara
PRESENTA LA 9^ EDIZIONE DEL
FRANCO AGOSTINO TEATRO FESTIVAL
Novara

19 – 20 aprile 2018
Spazio CreaTTivo Dimidimitri
Via Case Sparse di Santa Rita n. 6
Novara

 Due giornate tutte all’insegna del teatro ragazzi presso lo Spazio Creattivo dell’Associazione Culturale Circo e Teatro Dimidimitri, la prima dedicata alle scuole medie inferiori e la seconda dedicata alle scuole medie superiori. Il 19 è la volta delle scuole medie, dalle 10 alle 16.

QUALCHE CENNO SUL FESTIVAL DI NOVARA 

La Rassegna di Teatro Scolastico “Franco Agostino Teatro Festival” di Novara rappresenta dal 2010 un luogo di coinvolgimento diretto e attivo di realtà scolastiche, culturali e sociali che operano principalmente nel territorio locale, ma anche in ambito regionale e nazionale e da alcuni anni europeo. Pertanto, l’evento vuole essere “inclusivo” e “vetrina” verso il pubblico giovanile.
In linea con la sua vocazione per il teatro scolastico (ma non solo) fatto dai ragazzi, il “Franco Agostino Teatro Festival” di Novara si propone come appuntamento annuale volto a promuovere l’educazione alla solidarietà e la tutela dell’infanzia, con particolare riferimento alla scuola e all’integrazione.

La sua mission specifica consiste nel valorizzare il ruolo del teatro, delle arti performative e degli eventi festivi come veicoli per favorire i processi di comunicazione interpersonale, benessere, autonomia e integrazione socio-culturale, al fine di rinnovare i legami dei più giovani con i tre poli educativi della scuola, della famiglia e del territorio.
A partire da queste premesse e dai risultati qualitativi e quantitativi raggiunti dalle edizioni precedenti, il “Franco Agostino Teatro Festival” di Novara si conferma come polo di sperimentazione artistica ed educativa dove i bambini e i ragazzi diventano veri protagonisti.
Alla Rassegna partecipano spettacoli teatrali allestiti da gruppi (scolastici ed extrascolastici) formati da ragazzi:
– delle Scuole Secondarie di Primo Grado (medie);
– delle Scuole Secondarie di Secondo Grado (superiori);
– Associazioni Culturali (letterarie, musicali, artistiche in genere);
– Scuole di Teatro e gruppi teatrali giovanili.

TEMA DELLA FESTA

È un bel cortocircuito: quest’anno parliamo di festa. Anzi di Festa, con la maiuscola. Sembra banale dire che la festa è un momento che svetta fuori dal tempo ordinario e diverso dalla quotidianità. Eppure, oggi siamo così dominati dalla “religione del lavoro” che la festa, a volte, non trova un tempo nel nostro calendario. Alla settimana lavorativa segue il week-end che è piuttosto un tempo di “non-lavoro”; se capita una festa infrasettimanale diventa occasione per un ponte che unisce giorni di riposo.
Più che festa è vacanza; e la vacanza è, appunto, ricerca del vacuum, mentre la festa è un tempo di pienezza. Ci sono feste a cui ci dedichiamo: Natale, Capodanno, il compleanno, la laurea, il matrimonio. Ma sono private o vissute in modo prevalentemente rinchiuso entro un ambiente predefinito.
E la Dimidimitri da nove anni produce una festa teatrale che è festa aperta, di inclusione, festa della città e di molti dei suoi abitanti, festa del territorio, delle scuole, delle famiglie, delle associazioni, dei gruppi. E il destino della festa è scritto dentro il nome del Festival: si chiude l’anno con la danza, la musica, il teatro, lo scherzo, il gioco, il canto, il mimo, la giocoleria, la poesia, l’arte, i simboli. Gruppi, generazioni, istituzioni, comunità animano lo Spazio CreaTTivo della Dimidimitri che si trasforma in palcoscenico dove si rappresenta a volte una storia, a volte immagini o semplici azioni, ma soprattutto rappresentiamo noi stessi, qualche frammento della nostra storia, qualche riflesso delle nostre contraddizioni.